immagine con headline: Una missione molto speciale: il servizio al prossimo
SPIRITUALITA'

Una missione molto speciale: il servizio al prossimo.

Una missione molto speciale è il servizio al prossimo– ( tratto dal libro “Starseed”)

“ Come ho già detto precedentemente, il servizio al prossimo nell’ottica dell’evoluzione è normale in tutto l’Universo. Pressoché in ogni galassia esistono pianeti di terza densità, benché differenti tra loro, che ricevono assistenza da fratelli e sorelle “maggiori” provenienti da densità di coscienza superiori. (leggi anche : Starseed , coscienza cosmica, semi stellari)

Oltre al mero servizio prestato per via del puro amore che questi esseri nutrono per i loro fratelli “minori”, queste azioni hanno il vantaggio di offrire allo starseed terreno fertile per la loro evoluzione individuale. Così avviene nelle densità superiori, la massima forma di servizio possibile è assistere entità delle densità inferiori.

Quindi gli starseed entrano in gioco quando il pianeta e una razza sono prossimi ad un salto di coscienza verso una densità superiore. Oppure quando una civiltà non riesce a raggiungere gli obiettivi evolutivi prestabiliti dalla coscienza collettiva di quella razza. A causa di empasse energetica nei quali sono finiti per una distorsione del libero arbitrio.

Queste distorsioni, come ho accennato, producono quasi sempre il contatto e l’interferenza da parte di intelligenze aliene extra-planetarie. Che subentrano in uno stato di cose compatibile vibrazionalmente e che diventano parassiti della razza ospite.

Essendo quasi sempre civiltà con un grado di conoscenza delle leggi cosmiche e dell’energia, oltre che tecnologie avanti millenni se non milioni di anni. Non è difficile per questi esseri, una volta ottenuta una breccia volontaria nella integrità del libero arbitrio umano, manipolarne la coscienza. Attraverso lusinghe e sfruttando le illusioni della razza della terza densità per offuscare le menti con strumenti di controllo di massa e di informazione pubblica.

Questi esseri non appariranno mai tra le fila dei potenti di quel mondo assoggettato. Ma tireranno i fili del gioco da posizioni ben più sicure, all’oscuro della consapevolezza di chi è soggetto a tali manipolazioni. Che diversamente avrebbe gli strumenti per riprendere possesso e controllo della situazione.

(Una missione molto speciale: il servizio al prossimo).

IL GIUDIZIO ALLONTANA DALL’INTEGRITA’.

Questi esseri intessono le loro trame attraverso burattini per aspetto e fattezze appartenenti alla razza soggiogata. In ogni caso si tratta sempre di cloni oppure di esseri ibridi che ricevono le direttive da piani vibrazionali differenti. Mentre la vita sul pianeta in questione si svolge come se nulla fosse, tra un evento e l’altro per nascondere la verità. Queste situazioni, lo ricordo sono accettate a livello vibrazionale da chi le subisce e non è compito dello starseed porre in essere un giudizio, in quanto il giudizio allontana dalla integrità.

L’essere consapevole sa che ogni cosa nell’universo è frutto della volontà di acquisire esperienza. Queste razze parassite stanno attraversando una fase oscura del loro percorso. E hanno deciso di polarizzarsi verso il servizio a sé stessi.

Nel caso della Terra questi parassiti sono compatibili vibrazionalmente con il genere umano che hanno soggiogato. L’essere umano forse non vive per servire se stesso e i suoi bisogni istintuali?

Il parassita ha trovato pane per i suoi denti in un ambiente dove l’egoismo è all’ordine del giorno. È una legge cosmica, cogli ciò che semini, non come punizione. Ma come risultato di ciò che hai prodotto. Attraverso la proiezione individuale della realtà, a livello conscio o no.

( Una missione molto speciale: il servizio al prossimo)

IL KARMA COME LEGGE DI BILANCIAMENTO.

Il karma è un meccanismo di bilanciamento- il karma come legge di bilanciamento – che regola l’esperienza della terza densità. Offre un sistema attraverso cui l’anima può evolvere ripetendo quelle lezioni che non ha ancora metabolizzato. Il ciclo delle incarnazioni è il percorso evolutivo di un’anima all’interno della terza densità.

Vita dopo vita, l’anima acquisisce la consapevolezza necessaria a passare dalla terza alla quarta densità o dimensione.

Gli esseri umani hanno brutalizzato e sottomesso intere popolazioni native nel corso della storia, seminando un modello energetico che si sta riproponendo in senso opposto. In fondo, questi esseri parassiti stanno agendo come l’umano ha agito nei confronti dei propri simili: e siamo al riscatto. Dunque ecco il karma  come legge di bilanciamento.

Si è manifestata una realtà che gli esseri umani hanno prodotto incoscienti del fatto che la realtà è il risultato dei propri moti interiori e della propria coscienza. Il mondo è ciò che è dentro di essi, questo meccanismo sfugge ancora oggi alla comprensione collettiva. Ma non sfugge certamente a questi parassiti che hanno saputo sfruttare la situazione al pari degli Europei che hanno sfruttato le popolazioni indigene grazie alla loro superiore tecnologia.

(Una missione molto speciale: il servizio al prossimo).

UN NUOVO CICLO COSMICO.

Dunque, al momento presente, l’umanità terrestre si trova alle soglie di un nuovo ciclo cosmico. Ma non ha , tuttavia, raggiunto il livello di coscienza stabilito per il passaggio dalla terza alla quarta dimensione. In conseguenza a questa situazione le gerarchie spirituali della famiglia terrestre e del genere umano hanno diramato una grande chiamata nella galassia. E molti esseri di densità superiore hanno risposto, offrendosi volontari per entrare attraverso lo strumento della incarnazione. Nascendo all’interno di corpi umani al fine di innalzare le vibrazioni della coscienza collettiva umana.

Facciamo però un passo indietro. Come ho già detto, esseri evoluti, provenienti da densità superiori non hanno titolo ad interferire nel percorso di coscienza di esseri di densità inferiore. E non possono turbare l’equilibrio di libero arbitrio intervenendo direttamente. Manifestandosi esplicitamente o portando l’attenzione della umanità verso la loro tecnologia superiore.

Le densità superiori hanno dunque osservato l’umanità terrestre per secoli, speranzose che ad un certo punto avrebbe invocato la propria natura divina. E desiderato percorrere la strada della coscienza e del cuore.

Purtroppo le aspettative per questa razza meravigliosa sono sempre state disattese. Ma gli esseri amorevoli nelle dimensioni superiori hanno continuato a guardare con amore e compassione alla Terra ed ai suoi abitanti umani.

(Una missione molto speciale: il servizio al prossimo).

IL PUNTO DI SVOLTA E GLI STRUMENTI DI DISTRUZIONE DI MASSA.

Il punto di svolta si ebbe quando nel 1945 l’ordigno nucleare sganciato su Hiroshima capovolse l’intero quadro. L’essere umano non era più una creatura che viveva nell’egoismo ma pur sempre innocua per la vita del pianeta. Ora l’umanità disponeva di strumenti di distruzione di massa che potevano mettere a repentaglio l’intera esistenza della sfera terrestre.

Questa tecnologia, promossa dalla brama di potere degli esseri umani, ossessionati e parassitati da larve e intelligenze astrali polarizzate negativamente, rappresentava il rischio.

UNA GEMMA AZZURRA NELL’UNIVERSO.

La Terra, il cui vero nome è Gaia, era un pianeta sperimentale troppo importante e splendente per essere sacrificato. Una gemma azzurra nell’universo per varietà di forme di vita animale e vegetali.

Fu in quel momento che le gerarchie spirituali terrestri diramarono la chiamata per aiutare la coscienza umana a svilupparsi verso una maggiore consapevolezza e apertura di cuore.

CONDIZIONARE LA COSCIENZA COLLETTIVA.

La risposta a questa chiamata fu l’impegno di esseri di coscienza superiore che decisero, come detto, di incarnarsi sulla Terra. Nel tentativo di condizionare la coscienza collettiva e innalzarne la vibrazione.

Ovviamente questi esseri a differenza dei maestri ascesi del passato, a cui fu concesso di subentrare nel piano terrestre senza oltrepassare il velo. E mantenendo intatti i propri ricordi e capacità, dovettero oltrepassare il velo, acquisendo una coscienza di terza dimensione e portatori unicamente di un codice cristallino di risveglio. Su cui fare affidamento come ancora di salvezza per il loro risveglio spirituale.

Gli scopi di questa azione erano cambiare la vibrazione della Terra, condizionare la coscienza collettiva accrescendone la frequenza. In modo da garantire il passaggio se non d tutta ma di un numero consistente di individui dalla terza alla quarta dimensione.

Sfortunatamente le proiezioni sulla missione, benché prive di garanzie fin dall’inizio, si rivelarono molto diverse dall’aspetto pratico.

Innanzitutto un gran numero di starseed non si è risvegliato a causa delle pesanti distorsioni del velo o matrix. Questi esseri di densità superiore erano convinti che la loro superiore coscienza e la luce spirituale di cui erano dotati bastasse a facilitargli il compito…

( Una missione molto speciale: il servizio al prossimo).

NELLA DIREZIONE DEL BARATRO.

…Il compito di dissolvere le illusioni della terza densità piuttosto in fretta ma lo stato di pesantezza del piano di coscienza terreno. e le limitate funzioni della loro coscienza, oramai di terza densità, resero il compito estremamente arduo. Allo stato attuale, nonostante gli svariati milioni di starseed attivi, risvegliati o sulla via del risveglio. E nonostante i numerosi esempi amorevoli offerti al genere umano per una ristrutturazione della società, gli esseri umani hanno continuato spediti come un treno nella direzione del baratro. Di quel baratro da loro stessi creato, incapaci di uscire dal sonno letargico nel qual si sono posti con le loro stesse mani.

Questo stadio di cose ha prodotto un esito ben differente per l’umanità ed il pianeta Terra. Anziché avvenire un’ascensione su vasta scala grazie al lavoro dell’intera umanità i cui singoli individui avrebbero dovuto raggiungere pressappoco simultaneamente lo stesso stadio di coscienza. Pronti al passo dalla terza alla quarta dimensione, ci troviamo nella situazione in cui il pianeta Terra sta per ascendere alla quarta densità grazie al nuovo ciclo. Ma senza che tutta l’umanità ne sia pronta.

La luce prodotta dal lavoro di questi starseed, operatori di luce e walk-in ha fatto comunque in modo che un consistente numero di milioni di persone si risvegliasse.

La diretta conseguenza di questo bipolarismo, tra chi è pronto alla nuova densità di coscienza e chi non lo è produrrà ala momento opportuno una scissione spirituale. In cui una parte dell’umanità ascenderà alla quarta dimensione, mentre l’altra resterà nella terza. E ripeterà i cicli di incarnazione altrove.

LA FREQUENZA CONTINUA A SALIRE.

Ai nostri giorni, la frequenza continua a salire grazie al lavoro individuale di questi esseri. Quindi è impossibile stabilire un esito certo; il nuovo ciclo cosmico non deve iniziare, ci troviamo già in esso, precisamente tra la fine del vecchio e l’inizio del nuovo.

Questo tanto atteso momento potrebbe avere luogo in qualsiasi istante, in mesi oppure anni. A nessuno è dato saperlo, ma la sensazione di imminenza è forte e chiara da coloro che dispongono di una certa sensibilità vibrazionale. Il mondo non è più quello che era ieri, la consapevolezza è cambiata….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.