immagine con Headline: OM la sillaba sacra, fiamma della Creazione
SPIRITUALITA'

OM la sillaba sacra, fiamma della Creazione.

OM la sillaba sacra, è la parola di Gloria, AUM “OM”. È il Pranava, il Suono della vita Cosciente, quando è emesso da tutte le forme: la Fiamma della Creazione. È la parola del Secondo Aspetto, o Amore – Saggezza; come la Parola della Natura, quando è emessa correttamente, provvede alle forme destinate a rivelare l’Anima. Evidenzia il Padre o Spirito per mezzo dell’Anima.

Dunque, OM la sillaba sacra, è una delle parole più antiche. Cinquemila anni fa, o forse in tempi ancora più antichi, era utilizzata dai mistici e sacerdoti sumeri come suono segreto. Quando le tribù Indo-ariane si trasferirono verso l’Est, stabilendosi nell’India settentrionale, portarono con loro la preziosa e sacra sillaba “OM”.

Questa sillaba si usa anche come Mantra, essendo considerato il più potente di tutti. Ancora esistono in India innumerevoli leggende che assicurano che se una persona pronuncia l’OM con la nota vibratoria adeguata, può raggiungere tutti i poteri latenti. I quali gli permetteranno di realizzare ogni tipo di miracolo: è il pensiero che si manifesta. Pronunciato perfettamente, permette l’allineamento, il contatto e la fusione con la nostra Anima Divina o Angelo solare. Che è la vera meta per l’aspirante sul sentiero della conoscenza.

(OM la sillaba sacra, Fiamma della creazione).

LA NOTA DELLA LIBERAZIONE.

L’OM è la nota della liberazione. Liberazione dalla prigione delle forme, dalla Maya o illusione, dagli incantesimi della matrix. E dalla influenza della triplice personalità che fu formata dall’AUM come creazione necessaria per l’evoluzione dell’Anima attraverso le forme o materia. ( leggi anche : Evoluzione planetaria dell’Umanità)

È solo nel Regno umano che l’OM si sente; esso permette che la personalità e l’Anima comincino a fondersi tra loro. E che l’uomo possa lavorare sotto la guida cosciente dell’Anima. L’OM si usa per la liberazione, per raggiungere il disinteresse, per l’elevazione e per la spiritualizzazione.

Trasporta nel mondo senza forme, la nota della liberazione permette l’espansione della coscienza e la focalizzazione progressiva nei Piani Superiori. È un mantra necessario e potente e deve essere intonato dall’aspirante nel suo cammino verso la perfezione. (Leggi anche: ” Il potere della parola e dei suoni“)

Intonando l’Om in realtà stiamo liberando le vere note di ogni atomo nei suoi tre piani sincronizzandoli con la nota dell’Anima. Questo è il grande processo di adattamento alla nota interna ed il grande processo di Trasmutazione e trasfigurazione.

L’OM non solo unifica ed allinea c0n l’IO superiore ma crea una sinfonia di colori che attrae l’attenzione dei DEVA o Angeli delle sfere. Questi esseri trasferiscono benedizioni e pace e causano l’espansione della coscienza.

Allo stesso modo, quando la sua nota si stabilizza, e trova la sua vera chiave, il Maestro volge il suo sguardo verso il discepolo. Al quale è così permesso di entrare gradualmente nelle sue classi sacre nei piani sottili.

(OM la sillaba sacra, Fiamma della creazione).

GLI EFFETTI PROVOCATI DALLA INVOCAZIONE DELL ‘OM.

Ora vediamo quali sono gli effetti provocati dalla invocazione dell’OM nei tre corpi dell’uomo; mentale, emozionale, fisico.

Nei livelli mentali: A) stabilirà un contatto col centro della testa; facendolo vibrare. Calmerà la mente interiore. B) Si collegherà all’Ego in maggiore o minore grado ma, sempre in una certa misura, per mezzo dell’atomo permanente. C) espellerà le particelle di materia grossolana e ne costruirà altre più raffinate.

Nei livelli emozionali (corpo astrale): stabilizzerà definitivamente il corpo emozionale o astrale, mediante l’atomo permanente, contattando e attivando il centro del cuore. B) espellerà la materia grossolana, rendendo più incolore il corpo emozionale o dei desideri. Affinché sia un riflettore più preciso del superiore. C) produrrà un subitaneo effluvio di sentimenti, dai livelli atomici del piano emozionale alla intuizione mediante il canale atomico che esiste in entrambi.

Nei livelli fisici: A- qui l’effetto è molto simile e si avvertirà principalmente nel corpo eterico, poiché verrà stimolato l’influsso divino. B- si estenderà oltre la periferia del corpo e creerà un involucro protettivo. Respingerà i fattori disarmonici che estendono la loro influenza all’ecosistema.

Comunque, sono molteplici gli effetti primari e secondari che si producono intonando adeguatamente l’OM. E ci sono vari tipi di recitazione: a voce alta, a voce sussurrata e mentalmente. Delle tre, la più potente è quella mentale o silenziosa, purchè si accordi col proposito e il luogo.

(OM la sillaba sacra, Fiamma della creazione).

SIA FATTA LA LUCE.

Dagli antichi testi vedici si trova scritto che “ il triplice canto del Grande Signore, l’AUM, e la quadruplice risposta dello Spazio produssero tutte le forme dell’Universo”. In tale affermazione si può osservare che si menziona quello che potremmo definire in linguaggio tecnico “il potere della parola. O la Grazia infinita del Verbo. Il triplice suono AUM ha la sua adeguata replica nel Comando biblico “ Sia fatta la Luce” riguardo alla creazione dell’Universo.

Partendo da tale espressione biblica potremmo immaginare che la quadruplice risposta dello Spazio alla quale fanno riferimento i poemi orientali potrebbe essere in relazione con la formula sacramentale del Vangelo. “ Signore, sia fatta la Tua volontà” che allora assumerebbe un senso creativo o magico e non più solamente mistico così come è stata intesa finora in riferimento alla Vita di Cristo.

La Magia come sistema di creazione nella Natura ha un solo significato: la sostanziazione delle idee e la sua conversione in forme.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.