immagine con headline: Supercoscienza unicità universale: amore e saggezza manifesta
SCIENZA E SPIRITUALITA'

La Supercoscienza unicità universale. Amore e saggezza manifesta.

La Supercoscienza è lo stato naturale dell’Anima e dello Spirito. Poco o niente si può dire di essa poiché l’unico modo di conoscerla è quello di sperimentarla personalmente. In questo stato superiore di coscienza, supercoscienza unicità universale, è percepita sinteticamente.
Tutto si presenta unito, armonico e tutto ha un senso. In questo elevato stato, non sono i sensi quelli che riportano le informazioni sulle cose. Ma tutte le cose sono percepite dal centro. Dal cuore stesso, senza né filtri, né ostacoli, oltre il tempo e lo spazio.
La Super coscienza è amore è saggezza manifesta; chi la vive è un potente canale di amore universale. È lo stato in cui il Piano Divino è conosciuto e compreso. In questo speciale stato si condivide attivamente l’arduo lavoro di redenzione mondiale. La legge di Causa-effetto, che agisce in tutti i pani ed in tutti gli esseri, è compresa in tutte le sue dimensioni. Nelle quali l’Iniziato o il Maestro diventano agenti efficaci ed utili nelle mani del Creatore. (Leggi anche: Karma, ordine naturale dell’Universo)

(( La Supercoscienza unicità universale. Amore e saggezza manifesta)

L’INTUIZIONE STRUMENTO DELL’ANIMA.

L’intuizione strumento dell’anima fa parte della Super coscienza. La vera intuizione – che tutti gli iniziati possiedono – è il riconoscimento istantaneo della natura delle cose. L’intuizione sta giustamente al di sopra dell’Intelletto, e la sua funzione è divina. (Leggi anche: ” Medianità doppia vista, percezione del mondo invisibile)
Gli animali possiedono l’istinto, gli uomini possiedono l’intelletto e l’iniziato l’Intuizione. Sono tre aspetti di uno stesso modello, ma ben differenti, ognuno appartiene ad un regno benchè con un’ eccezione. L’uomo può sviluppare la capacità dell’intuizione trascendendo l’intelletto nella stessa vita e trasformarsi in Iniziato. Cosa che non può fare un animale poiché non è individualizzato. (Regno di seconda dimensione).

Il Regno Animale- Stato Istintivo- Livello Inconscio.
E il Regno Umano – Stato Intellettuale- Livello cosciente.
Regno Spirituale – Stato Intuitivo – Livello Super cosciente.

Molti filosofi, psicologi e analisti hanno studiato il problema dei differenti livelli della consapevolezza. Quello che hanno detto è molto interessante. Ma, spesso, molto difficile da relazionare con l’esperienza della vita quotidiana.

( La Supercoscienza unicità universale: amore e saggezza manifesta).

I DIFFERENTI STATI DELLA COSCIENZA.

Facciamo un esempio semplice che ci permetterà di situare i differenti stati della coscienza in un avvenimento comune. “ Immaginiamo di sperimentare un incidente automobilistico. In un primo momento ci troviamo in uno stato di svenimento e di incoscienza. Non sappiamo chi siamo né dove stiamo, siamo assolutamente fuori dalla realtà.
Questo stato corrisponde all’inconscio. Poco a poco cominciamo a risvegliarci e, benché ancora ci situiamo concretamente continuiamo a ricordare barlumi di chi siamo. Ma non abbiamo l’informazione di cosa è successo. Questo è il primo livello della coscienza, è lo stato di ricordo di sé. Progressivamente continua ad aumentare la coscienza e finalmente sappiamo chi siamo realmente, da dove veniamo e verso dove siamo diretti.
Cioè, ci risvegliamo completamente alla realtà. Questo è lo stato di supercoscienza.

I BAMBINI SUPERDOTATI.

I Geni o bambini superdotati sono il risultato di uno straordinario lavoro precedente di molte vite in una determinata direzione artistica o scientifica. È la marca di ogni anima avanzata
dobbiamo capire che la “genialità” non è frutto dell’eredità o del capriccio di Dio. È il risultato di un lungo processo evolutivo. ( e vorrei capire come i maestri cattolici spiegano certe posizioni di vita, escludendo la reincarnazione). Se la genialità superiore potesse essere ereditata vedremmo sempre di più una lunga lista di geni eredi dei loro genitori. Ma la realtà ci dimostra che non è così.
E benché tutti ereditiamo dai nostri predecessori certe tendenze ed attributi della personalità, la vera genialità, che risiede nell’Anima, niente ha a che vedere con l’eredità genetica od organica del corpo o del DNA. Questo si potrebbe verificare immediatamente se si tentasse di clonare un genio. Vedremmo che il suo aspetto, il suo corpo o apparenza sarebbero identici all’originale ma non la genialità. Poiché i corpi si possono clonare ma non le Anime.
Ogni Anima è unica e irripetibile nella sua essenza. ( clonazione)

(La Supercoscienza unicità universale. Amore e saggezza manifesta).

FUORI DALLA TRAPPOLA DELL’INGANNO GLOBALE.

Dunque, siamo pronti a lasciare la matrix per sempre? Desideriamo l’amore e l’0rdine divino su questo pianeta? Siamo pronti a venir fuori dalla trappola dell’inganno globale che ci governa?
È tempo per noi di elevarci, di attivare la supercoscienza, di essere creature sovrane e potenti che in verità siamo. È il momento di tracciare la linea nella sabbia e di alzarci in piedi per noi stessi e chiedere la libertà.
Così come dobbiamo reclamare la nostra super intelligenza, la coscienza cristica e l’impronta divina. E non accettare più la programmazione del controllo mentale e della paura, della schiavitù, della divisione. Dobbiamo uscire fuori dalla trappola dell’inganno globale. Siamo alle soglie della nuova età dell’oro ma stare seduti ad aspettare che le cose cambino non servirà a nulla. ( leggi anche: “ La nuova era dell’acquario: l’età dell’oro“)

Abbiamo bisogno di fare uno sforzo per liberare noi stessi, le nostre menti, i nostri corpi emozionali e mentali. Così come quelli fisici dalle distorsioni e dalle infiltrazioni della programmazione subliminale a bassa frequenza. Che ha infestato e manomesso il nostro DNA e il nostro cervello con frequenze astrali inferiori che mirano a depotenziare individualmente. E a tenerci in ostaggio della divisione e della paura e questo sta succedendo proprio ora, e noi dobbiamo tutti esserne consapevoli.
È tempo di attivare la supercoscienza e di elevarci dall’essere Homo Sapiens sottomesso ad avatar, con tutte le sue potenzialità. L’1% ha di fatto paura di noi, anche se cerca di imporre il suo falso potere e la sua arimanica superiorità con i mezzi soppressivi della paura e persuasione. Ma non hanno alcuna preoccupazione per il benessere della massa; nessuna compassione esiste nella loro falsata e oscura coscienza. La loro unica preoccupazione è la loro sopravvivenza e potere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.