SPIRITUALITA'

LA MONADE, SCINTILLA DIVINA E LA SUA PRECIPITAZIONE.

MONDADE, Scintilla divina, il parto che ininterrottamente, da sempre, avviene, e cioè manifestazione potenziale di Amore dell’Eterno, è la Scintilla vitale. l’Eterno ( Dio) da sempre emette,, poiché infinito è il movimento come infinito è lo spazio. In un determinato attimo una massa di energie purissime potenziali ( spiriti puri ), aventi le stesse prerogative di Divinità, osò pensare di poter reggersi da sé medesima così come da sé medesimo si reggeva il Tutto. Era il peccato di superbia, era il voler creare pensando di poter alimentare ed alimentarsi potenzialmente: ciò significava sostituirsi al Padre.

( Monade, scintilla divina e la sua precipitazione)

Castigo, allora? No! Espiazione? Sì! È fu iniziata immediatamente. Ogni Monade ( Spirito completo e puro, non scisso) venne fulmineamente accoppiata ad un atomo di energia formando così un binomio, dando origine, dando principio alla condensazione della materia e la precipitazione ebbe inizio “ di piano in piano, di ambiente in ambiente”, come ho or ora detto. Le Monadi, fatte grevi dall’accoppiamento con l’atomo, non più potenziali ma già umanizzate precipitarono fino ad un punto che io definisco “ambiente”, nel quale le energie animiche sostavano, mentre le energie potenziali elaboravano l’ambiente stesso, il finito.

I TRE PERIODI EVOLUTIVI

l’umanità, quindi, è precipitata un’unica volta e la vostra umanità è quella di allora in evoluzione. Si iniziò così il movimentour di salita e discesa, il movimento rincarnativo evolutivov della Monade scintilla divina sia delle individualità sia dell’ambiente che voi contrassegnate con l’espressione di “periodi” e che io suddivido in : Prelemurico, Lemurico, Atlantico e Adamitico.

PERIODO PRELEMURICO: epoca in cui le energie potenziali elaboravano l’ambiente finito ( spazio e tempo chiuso, sistema solare) e le individualità, già classificate per tali, non avevano ancora forma fluidica, ma forma potenziale ( erano ancora spirito).

La Monade non era più unita ad un solo atomo di energia, ma già cominciava ad essere unita a più atomi necessari alla vita potenziale e sostanziale del nuovo ambiente finito. l’evoluzione cominciò con la fatica. I rapporti tra il finito e l’Infinito si iniziarono. Era necessario cancellare la colpa, era necessario, cioè, attraversare una via di amore, di umiltà, di rinuncia, ritornare all’ambiente di origine. È passa la Monade per questo stadio operoso che Io definisco “formazione di ambiente” anche animicamente inteso.

( Monade, scintilla divina e la sua precipitazione)

Nel PERIODO LEMURICO le individualità, completandosi nel quid atomico, acquistano caratteristica fluidica: forme fluidiche grandissime, prive logicamente di organi, ma con tutte le capacità sostanziali di una individualità, senza avere della individualità le necessità fisiche, fisiologiche; siamo quindi ancora in uno stato potenziale.

La potenza dell’Eterno avrebbe potuto distruggere le entità nell’attimo stesso della colpa, ma allora non sarebbe più stata misericordia, non sarebbe più stato amore; avrebbe potuto costringere le individualità in un ambiente già formato – materiale – sottoponendo le entità ad un brusco trapasso, ad una costrizione nella materia che sarebbe stata estremamente dolorosa per l’entità stessa. l’Eterno invece, nella Sua sconfinata Bontà, concesse che il passaggio fosse lento,progressivo: l’evoluzione ha inizio, la reincarnazione – il punto scottante – ha il suo inizio dimostrando agli umani la bontà, la misericordia del Padre.

Il ciclo non consentirà – parlo del ciclo vitale– a nessuna individualità di chiudere il singolo percorso umano senza aver realizzato un determinato movimento ascensionale, senza cioè aver compiuto un miglioramento, un progresso. Quella individualità che giunge a percepire la Divinità della propria origine, a concepire la missione di fatica, di amore, di giustizia, alla quale è chiamata in espiazione può in un solo ciclo vitale pervenire alla completa metamorfosi e a non ridiscendere. Questo è il caso verificatosi unicamente con i primi Apostoli, e dico “primi” per movimento vitale inteso come condensazione di materia. Vengono poi coloro che chiamate “Santi”, coloro cioè che, dopo aver trascorso vari cicli evolutivi nei piani siderali, ritornano nel “tempo” mantenendo nitida la concezione dell’aldilà – come voi definite il Nostro Mondo Infinito – sapendo operare nel finito (3D) in relazione alla concezione stessa. Monade scintilla divina.

Il movimento evolutivo sta quindi nel potere dello stesso vostro discernimento, nella vostra stessa capacità di volere, per cui chi sa vivere si evolve sollecitamente, chi è schiavo della materia procede stentatamente nel moto evolutivo, affatica e si rincarna ripetutamente.

Sono giunto all’Epoca Lemurica; dopo di questa, dalle forme fluidiche passiamo all’Epoca Atlantica: prima manifestazione della condensazione assoluta.

Essa è di fatturazione sublime: un solo occhio al centro della fronte, lucente, esprimente la potenzialità del pensiero, la capacità di volere; sesso unico: il movimento riproduttivo avveniva quando l’individualità percepita ( pineale) il richiamo dell’Eterno e allora l’individualità si appartava in apposito ambiente e con l’energia pensiero giungeva al parto, alla procreazione; nell’Epoca pre adadamitica, cioè l’individualità manteneva in se stessa la capacità del parto potenziale, parto di pensiero…( tenete bene a mente questo). Parola: Potenza, Amore, Giustizia. Monade scintilla divina

Precipitazione di Atlantide, sommersione. Cessa, io periodo preparatorio alla evoluzione e l’umanità viene posta nella condizione più difficile, viene sottoposta alla più difficile prova, cioè l’uno viene diviso in due ( Scissione della Monade) Prima Epoca Adamitica. L’umanità ha il doppio sesso, non un Adamo ed Eva come insegna il rito, ma Periodo Adamitico per segnare periodo evolutivo.

Il Primo Periodo Adamitico è contrassegnato dalla condensazione e va fino al diluvio: epoca di condensazione, epoca nella quale la formazione dell’essere avviene, come vi ho detto or ora, attraverso un compiersi un movimento avente nella propria struttura ognuno degli elementi necessari per il corpo umano, epoca cioè in cui il sesso stabilisce definitivamente la condensazione ( materia allo stato attuale), ed il punto massimo di precipitazione ( in frequenze e vibrazioni).

SECONDO PERIODO ADAMITICO

dal diluvio, cioè dalla venuta del Cristo ai giorni vostri ed oltre, movimento di energia pari al precedente, ma vitalizzato da un movimento superiore divino, CRISTO, che porta ad una maggiore comprensione del perché della fatica, del perché del dolore, movimento evolutivo.

Vi sarà poi il Terzo Periodo Adamitico, quello in cui l’umanità avrà raggiunta la propria evoluzione e la parte non ancora evoluta, faticante, sarà giudicata dal Padre, quando Egli, squarciando i Cieli, si presenterà sul carro di fuoco; superamento della materia e della forma, attraverso la potenzialità dello Spirito: le forme tenderanno nuovamente a spiritualizzarsi, gli esseri ritorneranno diafani.

Sostanzialmente inteso, il Primo Adamo segna effettivamente la prima fatica imposta dalla Legge agli umani per il riscatto della colpa; il Secondo Adamo, il periodo di lotta tra la luce e la tenebra, il Terzo Adamo, il riscatto della colpa.

Tutto ciò ho detto, perché voi possiate concepire il movimento di reincarnazione e di riproduzione. Il movimento di riproduzione non è un movimento arbitrario, ma di Legge; l’accoppiamento fra due individualità di sesso diverso non dà origine al parto se non vi è, in relazione con esso, un movimento di discesa. Una massa armonica si stacca dalla materia e passa ai piani astrali e siderali; una massa armonica si stacca dai piani astrali e siderali ove è giunta, precipitando dall’Infinito per riprendere nel. finito il proprio cammino, di fronte a questa massa in discesa vi è un fenomeno riproduttivo.

Tutto ciò sta a dirvi come per la vostra scienza sia inutile lo studio del problema, se essa non si deciderà a compenetrare la Verità. Non sempre lo spermatozoo viene legato all’ovulo dal movimento fecondatore, ma questo fenomeno, questo movimento come Io lo definisco, si compie unicamente in relazione ad un ritmo di discesa e perché l’entità è stata destinata, per sintonia non per atavismo, ad un determinato nucleo familiare, nucleo avente in sé determinate caratteristiche fisiche, spirituali, morali.

Tutto ciò avrebbe necessità di centinaia di volumi per essere chiarito. Io ve lo dico per ora succintamente, potenzialmente, perché possiate compenetrare il movimento stesso.

Dal libro di dettati medianici : SCINTILLE DALL’INFINITO.

Dato da una Purissima Intelligenza Entelica.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.