Il mondo Spirituale e le sue dimensioni
SPIRITUALITA'

Il Mondo Spirituale e le sue Dimensioni. (I)

La scienza esoterica ci insegna che nel Mondo Spirituale esistono Sette Piani in relazione speciale con l’uomo ed il sistema solare. Ed ogni individuo ed ogni entità ha in essi alcuna fase della sua vita. Ci sono differenti maniere di esprimere con parole i differenti stati della materia e dell’energia. Dipendendo dalla scuola esoterica, religione o credenza, questi differenti livelli possono essere descritti come. Piani, Dimensioni, Strati, Regni, Livelli, Mondi, Regioni, ecc. Noi preferiamo utilizzare la definizione di PIANI o MONDI, ed è importante comprendere che quando ci riferiamo a detti “Piani”. O li vediamo riprodotti in diagrammi, schemi o disegni, in nessun modo devono essere presi come mappe o realtà sovrapposte. Poichè la necessità di rappresentare i piani come “Strati”, quando in realtà si INTER-PENETRANO. E di descrivere la posizione fisica delle cose che esistono solo in materia eterica o mentale. Impossibilita realizzare una illustrazione grafica precisa.

(Il Mondo Spirituale e le sue Dimensioni)

I 7 PIANI.

1- il Piano Fisico; 2- il Piano Astrale, Emozionale o di Desideri.

3- il Piano Mentale; 4- il Piano Buddhico o Intuitivo: 5- il Piano Atmico o Nirvanico; 6- il Piano Monàdico; il Piano Divino o Adico.

Abbiamo incominciato ad enumerare i Piani o Dimensioni dal più denso al più elevato. Ma possiamo anche farlo alla rovescia, essendo il Piano Divino il primo e il Fisico il settimo, l’ordine non importa. Ma teniamo in conto che quando diciamo per esempio il quinto piano, sappiamo in che ordine abbiamo incominciato. Se da sopra o da sotto. Come abbiamo detto, le differenti dimensioni dell’Universo si “inter-penetrano” sempre, di tal forma che in questo stesso istante. Qui ed ora, tutti i Piani si comunicano congiuntamente. Benchè sì è certo che un Piano superiore si espande al di sopra di uno inferiore, in diametro.

Il migliore esempio per comprendere questa idea di integrazione, è quello della spugna piena di acqua. Dove in uno stesso spazio ci sono tre elementi differenti, solido, liquido e gassoso (aria). Condividendo tutti essi armoniosamente la spugna.

Ogni Piano è una regione molto concreta di esistenza, benchè strettamente relazionata con l’anteriore e la posteriore immediata. Questo è possibile poichè ogni Piano è suddiviso a sua volta in “Sette Piani inferiori” (p.o). O sette differenziazioni minori. Così possiamo comprendere per esempio che il Piano Fisico contiene dentro la sua manifestazione diversi stati della materia. Che chiamiamo: solido, liquido, gassoso, ed altri quattro. Anche ogni Mondo differisce completamente dall’altro, ed ha le sue proprie leggi, i suoi propri abitanti e limitazioni. Vediamoli a continuazione, benchè sia solo essenzialmente, trattandosi al rispetto di una sintesi di insegnamenti Teosofici.

(Il Mondo Spirituale e le sue Dimensioni)

IL PIANO FISICO.

Il Piano Fisico è il più denso ed il più evidente. E’ soggetto a più Leggi che gli altri sei superiori. Poichè conforme si ascende in livelli (vibrazione), minore è la pressione esercitata per la materia. La composizione della sua Sostanza, è la più grossolana e concretizzata, essendo pertanto il piano inferiore della creazione.

L’uomo è in contatto con tale Piano attraverso i suoi Sensi Fisici, avendo la mente come agente sintetizzatore di tutti essi. Questo contatto si raggiunge grazie all’enorme sforzo realizzato per l’evoluzione. Che ha adeguato l’uomo per rispondere meglio agli impatti del mondo esterno, fisico. Lo studio dei suoi innumerevoli fenomeni, come dei suoi vari tipi di vita, non può essere sviluppato qui. Poichè sono stati già sufficientemente trattati e sviluppati per i nostri scienziati.

– Come già detto anteriormente, tutti i Piani hanno sette tipi di densità differenti, chiamati normalmente PIANI INFERIORI. Perciò, il Piano Fisico è composto da diverse Densità. Sette in totale, essendo le tre inferiori conosciute per tutti. Vediamo: la solida, la liquida, la gassosa. Il quarto stato della materia fisica è oggigiorno un ritrovamento della scienza, che sta studiandolo molto incipientemente. Si conosce esotericamente come energia eterica.

LA REGIONE ETERICA.

– Il solido, liquido, gassoso, l’Eterico, Super Eterico, Subatomico, Atomico.

La Scienza moderna ne conosce unicamente quattro: solido, liquido, gassoso e plasmatico. Oltre questi esistono altri tre, sebbene si presupponga la possibilità che il “Plasma” conosciuto per la scienza. Includa anche questi ultimi stati e faccia in realtà riferimento alla totalità della Regione che occultamente si è venuta a denominare Regione Eterica“.

A livello Eterico, e per coloro che possiedono sviluppata la chiaroveggenza di questa classe. Possono percepire una gamma cromatica molto maggiore di quella che normalmente si registra nei primi tre. Da questa prospettiva, i gas visibili, come gli eteri, germi, infezioni, batteri, virus, ecc. Ogni zona geografica specifica possiede la sua propria natura ed atmosfera eterica. Costituita per i diversi eteri e le creature che li abitano: SPIRITI DELLA NATURA E DEVA. Queste atmosfere peculiari, positive o negative secondo i casi. Hanno una ripercussione specifica sui corpi eterici e la fisiologia a quel livello, delle persone che risiedono o attraversano quella zona.

Esistono Maree di Materia Eterica, come esistono nell’acqua del mare, ed i suoi momenti di cambiamento coincidono col mezzogiorno e la mezzanotte. Ugualmente esiste una complessa Rete di correnti magnetiche che circolano. Con diversi tracciati, nello spazio esterno, e nel caso del nostro pianeta di un polo ad un altro. E che possiedono un enorme potere di trascinamento e spinta, suscettibile di essere utilizzato quando si dominano le conoscenze e i mezzi adeguati. Come è nel caso degli UFO che utilizzano queste correnti per i loro spostamenti ad incredibile velocità.

Anche nell’antica e millenaria scienza dell’agopuntura. Che finalmente è stata accettata ufficialmente per la medicina, troviamo che lavorano anche a livello eterico. Per dove le energie fluiscono per migliaia di meridiani eterici dentro il corpo umano. Invisibili all’occhio, ma precisi nella loro organizzazione.

(Il Mondo Spirituale e le sue Dimensioni)

IL PIANO ASTRALE.

Entriamo qui a considerare il Sesto Gran Piano del Sistema Solare. In questo livello il Piano astrale appare molto differente dal mondo fisico. La materia è molto più sottile dell’eterica, e dotata di una speciale vitalità e mobilità. Si tratta dunque di una materia in movimento incessante che adotta tutte le forme immaginabili. Con vertiginosa rapidità, passando continuamente da una parte all’altra. E rifulgendo con infinità di sfumature cromatiche, comprese molti colori non conosciuti.

La luce solare nel piano astrale produce un effetto molto differente che nel fisico. Esiste qui una LUMINOSITA’ DIFFUSA che non procede da nessuna direzione determinata. Essendo la propria materia astrale luminosa di per sè, non esistendo in quel livello l’assoluta oscurità. Nè le ombre, e non vedendosi influenzata per le condizioni atmosferiche del piano fisico.

La visione in questo Piano è ugualmente molto differente da quello fisico. Poichè ogni oggetto si percepisce contemporaneamente da tutti i suoi lati, tanto esteriormente come interiormente. Ugualmente si osservano le particelle che compongono l’atmosfera, le Aure degli Esseri. Ed i quattro livelli inferiori della Materia Eterica, oltre ai colori ultravioletti, infrarosso, e tutti quanti agiscono come complementari dei colori ordinari. Che la nostra visione comune non percepisce, per questa ragione viene denominata “astrale” facendo riferimento a “stellato” “luminoso”-

LA MATERIA DEL PIANO ASTRALE.

La materia del Piano Astrale agisce come trasmettitrice degli impulsi emozionali, come il Sentimento. La percezione del piacere e del dolore, del gradimento e il fastidio, così, come dei Desideri, le aspirazioni, l’Amore, l’odio, ed ogni tipo di emozione. Questa è la ragione per la quale il Piano Astrale è anche conosciuto come Piano Emozionale o dei Desideri. Così come ogni oggetto fisico possiede materia astrale del grado corrispondente che agisce come la sua controparte a quel livello. Non esiste invece una correlazione diretta tra le particelle dell’oggetto fisico e quelle della sua controparte astrale che si trovano in continuo movimento.

Negli esseri vivi questa controparte si deteriora per disgregazione dopo la morte fisica. Nel caso degli oggetti inanimati, la controparte si deteriora quando si deteriora l’oggetto fisico. Il livello astrale è fluidico e rende possibile che un oggetto puramente astrale possa essere mosso da un essere astrale. Ma non la controparte astrale di un oggetto fisico a cui questa si trova unita indissolubilmente. Una persona che è capace di uscire coscientemente dal Corpo Astrale, ( proiezione astrale), può percepire questa realtà con molta più nitidezza. Ed essere cosciente, anche, della mancanza di gravità e di altre leggi, puramente fisiche.

IL Piano Astrale è suddiviso a sua volta in sette livelli differenti, con molte differenze tra gli inferiori e i superiori. Nei piani inferiori troviamo una grande e nebulosa esistenzialità. E’ il mondo degli incubi, dell’odio, dei desideri più gretti e miserabili dell’umanità. E’ lo stato relazionato con quello che i cristiano considerano l’inferno. Un livello dove i suoi abitanti, assolutamente privi di speranza, sono soggetti a molte penalità non come un castigo. Ma come conseguenza naturale di un “autoinvolucro” aureo negativo. E’ importante comprendere che ogni Piano sta dentro ogni essere umano. E che non è necessario “morire” o lasciare il corpo fisico per sperimentare detti livelli.

L’INFERNO E’ IL SUO STATO DI COSCIENZA.

Il Cielo e l’inferno sono dentro l’uomo, sono il suo bagaglio interno. L’inferno è il suo stato di coscienza distorto e abbruttito per le intenzioni e i desideri più perversi. E solo da lui dipende salire o scendere di grado spirituale. In realtà sono molti gli individui che con tali comportamenti attraggono, per leggi di affinità, i piani inferiori del Piano astrale continuamente. Quelli che costituiscono gli intervalli, sono regioni dove normalmente vanno le persone appena disincarnate, un piano cordiale. Dove i desideri ed aneliti umani normalmente materializzano in materia astrale, trovandosi i suoi abitanti vivendo nel suo proprio mondo di illusione particolare.

(Il Mondo Spirituale e le sue Dimensioni)

Nei livelli Superiori troviamo una profonda bontà, una luminosità ed ambienti sommamente Sottili. L’amore è la chiave per continuare ad ascendere. Quanto più si ascende maggiore è la chiarezza e la percezione spirituale.

GLI ABITANTI DEL PIANO ASTRALE.

Gli abitanti del piano astrale. Dobbiamo tener presente che abitanti o esseri di molte differenti classi esistono in tutti i piani della creazione. E come nel piano fisico esistono innumerevoli esseri vivi. Così pure nel piano astrale e negli altri, ci sono infinità di vite, che esistono, evolvono e si disistricano normalmente nel loro ambiente naturale.

Gli abitanti astrali possono dividersi in due tipi: gli umani, e quelli che non lo sono. E dentro questa divisione troveremo quelli che propriamente abitano questo piano. Ed i visitatori che sporadicamente lo visitano e lavorano.

In questo piano troviamo quelli che sono disincarnati da poco. Troviamo anche quelli che lasciano il corpo fisico durante il sonno e vagano per il piano addormentati, senza coscienza sveglia. Ci sono qui anche i discepoli e gli adepti che entrano in questo mondo volontariamente e, di una forma completamente cosciente, realizzano qualche lavoro spirituale o di apprendistato. Qualunque individuo può uscire in corpo astrale, e può o no essere spiritualmente sviluppato. Perchè lo svolgimento psichico non va necessariamente unito al progresso spirituale. Pertanto, potrà essere perfettamente cosciente agendo fuori dal corpo fisico. Ma per mancanza di addestramento può esporsi a tremendi inganni rispetto a quello che percepisce.

Tuttavia gli adepti o i discepoli spiritualmente sviluppati, normalmente hanno raramente come meta l’agire nei mondi astrali. Poichè la loro attenzione va piuttosto diretta verso il Piano Mentale, dove c’è maggiore chiarezza ed esattezza.

L’individuo volgare lo si vede galleggiare vagamente nel suo corpo astrale durante il sonno fisico in più o meno incosciente condizione. Durante il sonno profondo, l’Ego ( l’Anima), col corpo astrale si ritira dal fisico e rimane nella sua contiguità, ma se l’individuo è poco sviluppato psichicamente, rimane tanto inattivo come lo è il corpo fisico. Tuttavia, in alcuni casi, il corpo astrale galleggia come in sogni ad impulsi delle correnti astrali ed eventualmente riconosce altri Ego nella stessa condizione e ha esperienze gradevoli o spiacevoli il cui ricordo irrimediabilmente confuso e spesso tramutato in grottesca caricatura di quanto realmente è successo, è causa che al risveglio l’individuo creda di aver avuto un sogno molto strano.

La classificazione degli abitanti non umani, è nonostante maggiore che la fisica, fra cui sottolineamo certi “Elementali” o Spiriti della Natura. Certe Gerarchie Dèviche o Angeliche, ed esseri provenienti da altri mondi. Come una gran varietà di entità di molto diversa indole evolutiva e forme create artificialmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.