ANTROPOLOGIA

ATLANTIDE TRA MITO E REALTA’. Sede di un’antica civilta’.

La civiltà di Atlantide tra mito e realtà, che è rimasta sempre viva nell’immaginazione popolare, parlò molto da vicino a numerosi autori. Avendo generato una letteratura specifica in cui tante ipotesi sono state formulate. Per mettere in relazione la loro civiltà con l’insediamento originale dell’America.

Sede di un’antica civiltà che si suppone esistesse nell’Oceano Atlantico, a Ovest dell’Europa e dell’Africa. Questa isola del leggendario continente sarebbe stata sommersa migliaia di anni fa a causa di un cataclisma geologico.. ( Atlantide, tra mito e realtà. Sede di un’antica civiltà).

Atlantide appare per la prima volta nei dialoghi di Timeo e Critia del filosofo greco Platone. Durante un viaggio in Egitto, il legislatore ateniese Solon avrebbe sentito dai sacerdoti sais la tradizione di Atlantide. Suo nipote Critias, a sua volta, l’aveva narrato a Socrate.

ALLA CONQUISTA DEL MONDO MEDITERRANEO

l’Atlantide di Platone sarebbe stata una vasta isola vicino alle colonne d’Ercole ( Stretto di Gibilterra), ed era abitata dagli Atlantidei. Discendenti di Atlante, figlio di Poseidone (dio del mare). Gli Atlantidei, governati da Leggi giuste e ricche, avevano intrapreso la conquista del mondo mediterraneo. Ma Atene li aveva respinti. Alla fine, la degenerazione dei loro costumi aveva provocato l’ira degli dei. E un’onda di marea aveva travolto Atlantide nel giro di un giorno e una notte. Le scogliere scoscese e il fango che si era accumulato nelle secche, affondarono le sue coste.

Gli stessi neo platonisti la consideravano un mito. l’Occidente Cristiano del Medioevo ricevette versioni di Atlantide da geografi arabi. Essendo un’isola sommersa, non figurava nella cartografia medievale. Che registrava tuttavia altre isole leggendarie nell’Europa occidentale, la cui presunta esistenza ebbe origine dalle tradizioni greche e celtiche. È possibile che la posizione di alcune di queste isole corrispondesse a notizie confuse di viaggi reali. Come nel caso delle isole Fortunate, identificate in seguito con le Canarie.

Sulla scia della tradizione platonica, nel Rinascimento inglese, Francis Bacon descrisse nella sua opera “Nuova Atlantide”, come la città ideale dei saggi. Nel diciassettesimo secolo, lo svedese Olof Fudfec usò il vecchio mito per esaltare il patriottismo nordico. E, durante il Rinascimento catalano, nel 19 esimo secolo, Jacinto Verdaguer riferì tre fatti a La Atlàntide. La sommersione del continente, la fondazione di diverse città ispaniche da parte di Ercole. E le illusioni che questi racconti crearono a Cristoforo Colombo.

( Atlantide tra mito e realtà. Sede di un’antica civiltà).

DOPO I VIAGGI DI COLOMBO…

Dopo i viaggi di Colombo, quando si capì che non aveva scoperto le Indie ma un nuovo continente, sono emerse diverse ipotesi per spiegare l’origine dei suoi abitanti. Erroneamente chiamati indiani. Diversi autori europei hanno affermato di essere venuti da Atlantide prima che questa si sommergesse. Tuttavia, già nel XVI secolo c’erano coloro che ridicolizzavano tale origine. Come il cronista gesuita Josè de Acosta nella sua storia storia naturale e morale delle Indie (1850).

Sebbene con scarsa accettazione nei circoli scientifici, le teorie sull’origine della civiltà atlantidea dell’uomo americano continuano ad emergere. I geologi generalmente rifiutano l’esistenza di Atlantide come continente al momento dell’apparizione dell’uomo sulla Terra. Per spiegare alcune corrispondenze di rilievo, fauna e flora tra Africa e Sud America. Preferiscono altre ipotesi, come quella di Wegener, sulla deriva dei continenti.

Atlantide, tuttavia, rimane oggetto di studio di dottrine esoteriche che descrivono dettagliatamente la storia dei suoi presunti abitanti. Il rinnovato interesse per Atlantide dalla scoperta dell’America ha motivato la pubblicazione di molti libri e articoli. A Parigi fu creata la Società di Studi atlantidei . Che nel 1927 iniziò la pubblicazione della rivista specializzata “Atlantis”.

FONTE: blogspot: Historia do mundo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.